loading
  • Un’idea brillante: fari IntelliLux LED® matrix su Opel Corsa, Astra e Insignia
  • Di notte come fosse giorno: visione ottimale grazie ai fari a LED AFL
  • Risparmio energetico: ciascun faro anteriore consuma solo 13 Watt in modalità anabbagliante

Che luce sia: guida intelligente con gli innovativi fari di Opel CorsaRüsselsheim.  Ci risiamo anche quest’anno: nella notte fra il 26 e il 27 ottobre gli orologi torneranno indietro di un’ora. Per molti automobilisti ciò significherà dover percorrere il tragitto fra casa e il luogo di lavoro nell’oscurità, al mattino come a fine giornata. Questo tuttavia non preoccupa affatto chi guida una Opel, poiché i modelli Corsa, Corsa-e, Astra e Insignia sono perfettamente equipaggiati per la guida al buio grazie ai proiettori IntelliLux LED® matrix. Dopo il segmento delle compatte, il Costruttore tedesco introduce ora i fari anteriori a matrice full LED antiabbagliamento nel segmento delle vetture di piccole dimensioni, continuando così il processo di democratizzazione della tecnologia che solitamente è disponibile solo su vetture di fascia alta.   

I fari anteriori full LED con numerose funzioni automatiche sono disponibili di serie anche su Opel Grandland X e Mokka X. Sono inoltre disponibili su richiesta su Opel Astra, Corsa e Crossland X i fari anteriori a LED a risparmio energetico, che contribuiscono a ridurre ulteriormente le emissioni di CO2.

Precisione nella distribuzione del fascio luminoso

Il fascio luminoso dei fari IntelliLux LED® matrix è nettamente superiore a quello dei proiettori allo xeno o degli impianti convenzionali perché è più preciso e più potente. I proiettori intelligenti rendono più sicura e confortevole la guida quando è buio. Non appena la vettura esce dal contesto urbano, i fari anteriori a matrice attivano automaticamente la modalità abbagliante e regolano continuamente la lunghezza e la distribuzione del cono di luce, indipendentemente che sia una Opel Corsa, Astra o Insignia a viaggiare in autostrada, a percorrere strade di campagna o ad affrontare una curva. In base al modello, 8, 16 o 32 segmenti LED si adattano rapidamente e in modalità automatica alla situazione di traffico prevalente. Singoli LED possono essere spenti nel giro di millisecondi, così che la strada buia possa essere illuminata a giorno senza il rischio di abbagliare i guidatori delle auto che viaggiano in direzione opposta. I fari a LED matrix hanno una gittata fino a 400 metri – un grande vantaggio in questo periodo dell’anno, soprattutto quando animali selvatici attraversano la strada: vedendoli prima, il conducente ha più tempo per reagire.

L’illuminazione giusta in ogni situazione

Opel offre una tecnologia d’illuminazione avanzata non soltanto su Insignia, Astra e Corsa, ma anche in altri segmenti di mercato. Opel Grandland X e Mokka X, ad esempio, sono dotati di fari adattivi a LED AFL supportati da telecamera. I proiettori a LED regolano la distribuzione del fascio luminoso e garantiscono una funzionalità ottimizzata rispetto ai sistemi di illuminazione precedenti. Grazie alla regolazione automatica dei fari abbaglianti, il conducente non deve preoccuparsi di accenderli e spegnerli manualmente per evitare l’abbagliamento dei conducenti degli altri veicoli. I fari anteriori a LED AFL prevedono fino a otto regolazioni diverse dell’intensità di illuminazione: per contesti urbani, strade di campagna, autostrade, curve, svolte e parcheggio, oltre all’assistenza abbaglianti e al passaggio automatico alla modalità anabbagliante.

Efficienza e intensità luminosa ai massimi livelli

Per ridurre ulteriormente le emissioni di CO2, Opel propone fari anteriori a LED a elevata efficienza anche sulla nuova Astra e la nuova Corsa. Ogni faro consuma soltanto fra i 13 e i 14 Watt in modalità anabbagliante, il che corrisponde a un risparmio energetico dell’80% rispetto ai fari alogeni. Grazie a una speciale tecnologia utilizzata per i riflettori, i proiettori a LED riescono inoltre a trasformare la notte in pieno giorno.

In media, i fari anteriori a LED già soltanto sulla versione d’ingresso di Opel Corsa consentono un risparmio di 1,3 grammi di CO2 per chilometro (nel ciclo NEDC). Con il motore turbo benzina, il risparmio passa a 1,38 g/km e a 1,23 g/km con il diesel (consumo di carburante nel ciclo NEDC1: ciclo urbano 5,5-3,7 l/100km, ciclo extra-urbano 4,2-2,9 l/100km, ciclo misto 4,7-3,2 l/100km, 106-85g/km di CO2; consumo di carburante nel ciclo WLTP2 misto: 6,2-4,0 l/100km, 140-105g/km di CO2).

Opel Astra a cinque porte risparmia 1,26 g/km di CO2 (nel ciclo NEDC). Con il motore turbo benzina, il risparmio è pari a 1,34 g/km di CO2 e a 1,19 g/km di CO2 con il diesel (consumo di carburante nel ciclo NEDC1: ciclo urbano 6,3-3,9 l/100 km, ciclo extra-urbano 4,3-3,1 l/100 km, ciclo misto 5,1-3,4 l/100 km, 116-90 g/km di CO2; consumo di carburante nel ciclo WLTP2 misto: 6,0-4,3, 138-112 g/km di CO2).

Opel Crossland X con motore a benzina realizza un risparmio di 1,28 g/km di CO2 (nel ciclo NEDC), che diventa pari a 1,37 g/km con propulsore turbo benzina e a 1,21 g/km con il diesel (consumo di carburante nel ciclo NEDC1: ciclo urbano 5,9-4,4 l/100km, ciclo extra-urbano 4,5-3,6 l/100km, ciclo misto 5,0-4,0 l/100km, 114-104 g/km di CO2; consumo di carburante nel ciclo WLTP2 misto: 6,7-4,7 l/100km, 152-123 g/km di CO2).

 


[1] I dati relativi ai consumi di carburante e alle emissioni di CO2 sono preliminari e sono calcolati utilizzando la procedura di test WLTP (Worldwide harmonized Light vehicles Test Procedure) e i dati WLTP sono convertiti in valori NEDC a fini comparativi, ai sensi dei regolamenti R (CE) 715/2007, R (UE) 2017/1153 e R (UE) 2017/1151.

[2] I dati relativi ai consumi di carburante e alle emissioni di CO2 sono preliminari e sono calcolati utilizzando la procedura di test WLTP (Worldwide harmonized Light vehicles Test Procedure) (R (CE) 715/2007, R (UE) 2017/1151).

Torna all'inizio